Le Canestrelle di Pollenza

Il gruppo folkloristico “Le Canestrelle” di Pollenza è nato nell’inverno del 1995, ad opera di alcuni amanti di antiche tradizioni e si è esibito per la prima volta proprio a Pollenza, in occasione della famosa “Festa delle Canestrelle”, che si tiene annualmente nel paese, e per questo i fondatori hanno deciso di chiamare il gruppo “Le Canestrelle”, in ricordo di quella lontana estate del 1996. Negli anni il gruppo ha preso parte a varie manifestazioni e sagre paesane nella regione Marche. La breve storia del gruppo vede al suo attivo due collaborazioni con altrettanti gruppi folkloristici già affermati da tempo, il “Balcone delle Marche” di Cingoli e “Urbanitas” di Apiro. Nel luglio 2001 la formazione ha preso parte alla 2° Rassegna del folklore tenutasi a Cingoli, collaborando anche con gruppi provenienti dall’estero. Attualmente la formazione si compone di circa 40 elementi di cui 9 musicisti; il repertorio musicale utilizzato è quello tipico del folklore marchigiano che vede trionfare il classico saltarello, ma non mancano all’interno del repertorio mazurke, polke, walzer, e l’utilizzo di pezzi esclusivi del gruppo, che si basano su poesie scritte da un pollentino e successivamente musicate da un collaboratore del gruppo. Gli strumenti musicali utilizzati sono: organetti, fisarmonica, cembali, nacchere, triangoli, chitarra, tamburo; il costume indossato dai ballerini è un’autentica riproduzione dell’abito contadino da festa dei primi anni del ‘900. I canti parlano della nostra terra e delle vicende quotidiane della vita di un tempo, vissuta da gente semplice e fiera delle proprie tradizioni, per cui non possono mancare gli stornelli d’amore e a dispetto.

Condividi