Marca Maceratese sotto i riflettori alla Bit, la Borsa internazionale del Turismo che si chiude oggi nel centralissimo polo Fiera Milano City. Il sistema turistico integrato che unisce i 55 Comuni della provincia é stato al centro del focus nello stand della Regione Marche con protagonisti gli amministratori del territorio introdotti dalla coordinatrice, Stefania Monteverde. “Siamo in rappresentanza dei 55 comuni della Marca – ha detto Monteverde – in questi tre anni per la prima volta con tutti gli amministratori dei Comuni abbiamo costruito un sistema di accoglienza integrato così che il visitatore puó trovarsi accolto ovunque nella Marca. Si può consultare la guida, la mappa, il Mamabox con le esperienze più suggestive del territorio e soprattutto visitare il sito www.marcamaceratese.info. da dove scaricare gratuitamente le guide da consultare sul proprio smartphone.”

A presentare le peculiarità e le ricchezze di MaMa anche il sindaco di Sarnano Luca Piergentilii e l’assessore al Turismo di Civitanova Maika Gabellieri che hanno illustrato la rete per il turismo bike. Alla BIT anche il vicesindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi. Con Giacomo Andreani è stato sottolineato il valore del turismo esperenziale e l’obiettivo di regalare ai visitatori una esperienza immersiva nella bellezza dei paesaggi, nella ricchezza d’arte e nella bontà enogastronomica. Sono stati ricordati il ciauscolo di Sarnano, i Vincisgrassi alla maceratese, il Brodetto di Porto Recanati. Un importante successo per il turismo maceratese e marchigiano.