In riferimento alle nuove misure varate dal Governo è bene precisare che le stesse non vengono assegnate dal Comune ma direttamente dall’Inps.

La “Carta dedicata a te” non viene attribuita alle famiglie dall’Ufficio Servizi Sociali che, infatti, ha solo il compito di inviare una lettera con una comunicazione agli aventi diritto.

Quindi per effettuare il ritiro della carta, è necessario presentare la comunicazione ricevuta dal Comune di residenza, che contiene l’abbinamento del codice fiscale del beneficiario con il codice della carta assegnata.

La carta può essere ritirata dal solo beneficiario, salvo possibilità di delega effettuata ai sensi delle disposizioni vigenti, utilizzando gli appositi modelli distribuiti da Poste Italiane.

I beneficiari della “Carta dedicata a Te” – come ha già precisato l’Assessore Elena Lucaroni – stanno ricevendo una lettera con la quale potranno ritirare la card presso gli uffici di Poste Italiane. Il processo è già in atto. L’elenco è coperto dalla privacy, quindi non è pubblicabile ed è stato fornito al Comune direttamente dall’Inps. A Tolentino i beneficiari della “Carta dedicata a te” sono 200.

Le liste sono suddivise per Comune e ogni lista riporta l’associazione, per ciascun beneficiario, degli elementi identificativi della carta assegnata da Poste Italiane. Le liste definitive sono disponibili, per i Comuni, nella procedura dedicata, accessibile dal portale dell’Inps.

I Comuni, sulla base dei dati riportati nelle liste, comunicano ai beneficiari le indicazioni complete per il ritiro della carta presso gli uffici postali, utilizzando il fac-simile disponibile nella procedura stessa.

Autore
Ufficio Stampa