L’Amministrazione comunale di Macerata, con una delibera approvata questa mattina dalla Giunta, rinuncia alla prosecuzione del progetto SIPROIMI (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati) denominato “Macerata Accoglie”, già attivo ma con scadenza fissata al prossimo 31 dicembre, modificando così l’orientamento della precedente Giunta Carancini.

“Abbiamo deciso – dichiara il sindaco Sandro Parcaroli – di sospendere l’adesione al programma Siproimi interpretando e dando voce al prevalente sentimento della cittadinanza maceratese. La città ha già dato molto per l’accoglienza dell’immigrazione irregolare ed è giunto il momento di rifiatare e di prendere una pausa. Il nostro pensiero è che i progetti di accoglienza devono essere necessariamente declinati anche in termini di compatibilità con la percezione di sicurezza che ha la città, evitando in tutti i modi che essi determino lacerazioni del tessuto sociale e le situazioni negative che in passato Macerata, suo malgrado, ha dovuto subire.”

La decisione è stata presa in coerenza con le linee programmatiche della nuova Amministrazione volte alla massima tutela della sicurezza pubblica e alla salvaguardia di un modello di coesistenza che garantisca a Macerata ordine e serena convivenza.