È stato finanziato dalla Regione Marche, con un contributo pari a 65mila euro, il progetto del Comune di Macerata denominato “Centro Commerciale Naturale – Corso Cavour”. Il Comune e le ditte parteciperanno con investimenti effettivi per i quali è stato riconosciuto il contributo regionale pari al 50% della spesa ammissibile. Tale investimento permetterà al Comune e alle ditte di realizzare alcuni interventi rispettivamente su arredi urbani e vetrine/negozi destinati al raggiungimento degli obiettivi delineati.

L’Amministrazione, con il coordinamento di Confcommercio Marche Centrali, ha partecipato al bando regionale volto al “Finanziamento ai progetti integrati pubblico privati concernente i Centri Commerciali Naturali” inviando un progetto da realizzarsi in Corso Cavour, una zona che per caratteristiche e la presenza di negozi di vario genere, si presta alla realizzazione del secondo Centro commerciale all’aperto dopo quello di Corsi Cairoli.

«Un ringraziamento alla Regione Marche per aver sostenuto, anche questa volta, il progetto del centro commerciale naturale a Macerata – ha detto il sindaco Sandro Parcaroli -. Dopo Corso Cairoli, che ha visto coinvolti, in prima linea, i commercianti, continuiamo ora sulla stessa scia con l’intervento di Corso Cavour che permetterà di rendere ancora più attrattiva e accogliente una delle vie della città dove insistono maggiori attività commerciali».

«Accolte le esigenze delle sette attività commerciali che hanno partecipato al bando, stiamo valutando, tra gli interventi previsti, di realizzare anche un’apposita isola ecologica per i commercianti che permetterà di dare maggior decoro a una delle principali vie di accesso della città – ha aggiunto l’assessore alle Attività Produttive Laura Laviano -. Il finanziamento regionale permetterà di aumentare la capacità ricettiva di Corso Cavour e di delineare un’immagine interattiva, digitale e moderna dell’arteria della città. Un ringraziamento, infine, al direttore di Confcommercio Marche Centrali, Massimiliano Polacco, per la sempre preziosa e proficua collaborazione con l’Amministrazione e con il mondo delle attività produttive».

Gli interventi riguarderanno il miglioramento dell’aspetto estetico e funzionale dell’area attraverso la riqualificazione di parte dell’arredo urbano e delle microarchitetture presenti e l’installazione di elementi innovativi che, integrandosi con le peculiarità dell’architettura urbana, consentiranno una migliore fruibilità sia per i cittadini che per le attività commerciali, accrescendo la qualità dell’offerta globale dell’area, le sue risorse, le sue potenzialità e, di conseguenza, innalzando il grado di accoglienza e di aggregazione socio-culturale dello spazio pubblico. Saranno inoltre realizzate delle vetrofanie per identificare le imprese partecipanti, delle brochure dedicata e le buste shopper con il logo.