Martedì 6 dicembre per i Concerti di Appassionata sul palco del Lauro Rossi il giovane Aleksandr Maloveev, definito dal Corriere della Sera “…. fenomeno della grande scuola pianistica russa”. A Macerata presenterà un programma con Beethoven, M. Weinberg, Scrjabin e Rachmaninov.

Alexander Malofeev è nato a Mosca nell’ottobre del 2001. Si è diplomato presso l’Istituto per Giovani Musicisti ‘Gnessin’ di Mosca, sotto la guida di Elena Berezkina; nel 2019 è entrato al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, dove ha studiato nella classe del Prof. Sergei Dorensky nel biennio 2019-2020. Dal 2020 prosegue i propri studi con il Prof. Pavel Nersessian.

E’ rapidamente diventato uno dei più famosi pianisti della sua generazione vincendo nel 2014, a soli tredici anni, il Primo Premio al Concorso Tchaikovsky per Giovani Musicisti.

Definito dalla stampa “L’ultimo fenomeno della grande scuola pianistica russa  […], ha dimostrato non solo una tecnica impeccabile, ma anche un’incredibile maturità. Suoni cristallini e un equilibrio perfetto hanno rivelato la sua straordinaria abilità” (Corriede della Sera e Amadeus).

Si esibisce con le più prestigiose orchestre del mondo con la direzione dei principali direttori come Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, Juraj Valcuha e partecipa a festival musicali internazionali quali il Festival di Verbier, l’Aspen Music Festival, il Festival di Ravinia, il Festival Lucens Classique e il Riga Jurmala Music Festival.

In Italia ricordiamo i suoi concerti con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI. 

Oltre al Primo Premio nel Concorso Tchaikovsky per Giovani Musicisti, Alexander Malofeev ha vinto numerosi altri premi e riconoscimenti in competizioni internazionali e festival, tra i quali il Grand Prix del Primo Concorso Internazionale per Giovani Pianisti Grand Piano Competition, nel 2017 il premio ‘Giovane Talento Musicale’ e il premio come ‘Miglior Giovane Musicista’. Sempre nel 2017, Alexander Malofeev è diventato il primo Young Yamaha Artist. Nel 2019 ha ricevuto il Secondo Premio alla prima edizione della China International Music Competition.

Nella primavera 2020, l’etichetta Sony Classical ha pubblicato il cofanetto “Tchaikovsky 2020” per il 180° anniversario del compositore, comprendente il Primo Concerto di Tchaikovsky e registrato insieme alla Tatarstan National Symphony Orchestra e ad Alexander Sladkovsky.

Biglietti disponibili presso la biglietteria dei Teatri aperta da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.30 o direttamente in Teatro un’ora prima dello spettacolo. Online Vivaticket

Prezzi: Intero 20 euro, ridotto over65 18 euro – soci e convenzioni (Accademia Belle Arti, UNIMC, PTA, docenti scuole e altri) 15 euro – studenti 5 euro