L’Amministrazione comunale ha risposto ad un appello della Prefettura per l’affidamento temporaneo di uno dei cinque minori giunti in Italia, non accompagnati, assegnati a Macerata  e che in queste ore è arrivato a Tolentino per essere ospitato in una struttura idonea, individuata dal Sindaco e dai Servizi sociali.

Il minore, un ragazzo proveniente dalla Guinea, 14 anni, è sbarcato dopo aver affrontato da solo la traversata del mar Mediterraneo in uno dei cosiddetti “viaggi della speranza”. Ora è accolto temporaneamente in un luogo ritenuto adatto.

Con questo gesto, la Comunità tolentinate – sottolinea il Sindaco Sclavi – risponde positivamente all’invito della Prefettura, per l’affido temporaneo di un minore, dimostrandosi accogliente e inclusiva. Sarà nostra premura essere vicino a questo ragazzo che si trova lontano da casa e dalla famiglia, offrendo la migliore ospitalità nell’attesa di definire il percorso più adeguato di tutela sia giuridica che sociale, di concerto con la Prefettura di Macerata. Non si può negare a nessuno la possibilità di migliorare la propria vita e di aspirare giustamente  a un futuro migliore.

Autore
Ufficio Stampa