Si tratta di contributi Regionali a fondo perduto per la realizzazione di opere direttamente finalizzate al superamento e all’eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti, anche se adibiti a centri o istituti residenziali per l’assistenza a soggetti portatori di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti, ivi compresa la cecità, ovvero quelle relative alla deambulazione ed alla mobilità, coloro i quali abbiano a carico i citati soggetti, nonché i condomini ove risiedono le suddette categorie di beneficiari.