Alfabeto dei servizi

m

Matrimonio

I servizi riguardano i cittadini intenzionati a contrarre matrimonio, con informazioni sui certificati, sulle pubblicazioni sul regime patrimoniale tra i coniugi e sulle varie tipologie di riti
 

 Certificato di eseguite pubblicazioni

Il certificato di eseguita pubblicazione rilasciato dal Comune di residenza permette ai nubendi di contrarre il matrimonio in qualunque Comune italiano, che deve essere indicato al momento della richiesta di pubblicazione.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Certificato/Estratto di matrimonio

Il Certificato di Matrimonio attesta l'evento del matrimonio e ne specifica le informazioni relative: dati anagrafici dei coniugi, data e luogo. L'Estratto di Matrimonio attesta l'evento del matrimonio e ne specifica le informazioni relative: la data e i dati anagrafici dei coniugi. Inoltre può contenere eventuali annotazioni aggiuntive: residenza, cittadinanza, regime patrimoniale (comunione/separazione dei beni), divorzio.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Matrimoni: Trascrizioni e Rilascio Certificati

Trascrizione matrimoni religiosi celebrati nel Comune. Vengono trascritti nei Registri di Stato Civile entro 5 giorni dalla data della celebrazione (tempo a disposizione del Parroco per la consegna dell´atto). Il cittadino interessato può recarsi allo sportello dopo il termine suddetto per il rilascio dell´estratto o del certificato di matrimonio (consegna immediata). Trascrizione matrimoni religiosi o civili celebrati in altri Comuni. Vengono trascritti nei Registri di Stato Civile non appena pervengono dal Comune in cui gli stessi sono stati celebrati. Il cittadino che ha bisogno del relativo certificato o estratto di matrimonio può recarsi allo sportello dopo almeno venti giorni dalla celebrazione del matrimonio (consegna immediata). Trascrizioni matrimoni celebrati all´estero. La trascrizione viene fatta d´ufficio in quanto gli atti pervengono dal Consolato o dall´Ambasciata italiana presso lo Stato estero. In casi eccezionali il cittadino può anche richiedere la trascrizione dell´atto di matrimonio per motivi personali, sempre che l´atto in suo possesso abbia i requisiti previsti dal DPR 396/2000 che regolamenta la meteria dello stato civile.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
Comune di Porto Recanati
 

 Matrimonio acattolico

E' celebrato davanti ai ministri di culti diversi da quello cattolico e che, per produrre effetti non solo religiosi ma anche civili, deve comunque essere celebrato nelle forme previste dal codice civile, salvo quanto previsto dalle legge speciale sul matrimonio e dalle leggi che regolano le confessioni religiose che hanno stipulato le "Intese" con lo Stato (Chiese Valdesi e Metodiste, Unione Italiana delle Chiese cristiane avventiste del 7° giorno, Assemblee di Dio in Italia, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Chiesa Evangelica Battista d'Italia, Chiesa Evangelica Luterana, Unione Buddista italiana, Congregazione dei Testimoni di Geova).

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Matrimonio civile

E' celebrato davanti ad un ufficiale di stato civile, è regolato interamente dalle norme contenute nel codice civile e produce gli effetti previsti dalla legge dello Stato Italiano (c.d. effetti civili)

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Matrimonio concordatario

E' celebrato davanti ad un ministro del culto cattolico secondo le leggi della Chiesa (diritto canonico) ed è sottratto alle regole del codice civile. Questo tipo di matrimonio produce i suoi effetti non solo nell'ambito dell'ordinamento della Chiesa, ma anche in quello dello Stato Italiano (c.d. effetti civili), se ed in quanto celebrato "in conformità del Concordato con la Santa Sede..". Si parla, in questo caso, di matrimonio concordatario proprio a sottolineare che questo tipo di matrimonio, in quanto celebrato nelle forme previste nel Concordato tra lo Stato e la Chiesa, è destinato a propagare i suoi effetti sia nell'uno che nell'altro ordinamento;

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Pubblicazione di matrimonio

La pubblicazione di matrimonio è una forma di pubblicità-notizia che ha lo scopo di rendere nota l'intenzione di contrarre matrimonio da parte delle due persone interessate. Questo perché chi ne abbia interesse e sia a conoscenza di fatti (previsti dal Codice Civile) che possano impedire il matrimonio possa opporsi alla celebrazione. La pubblicazione di matrimonio deve essere richiesta all'Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui uno degli sposi ha la residenza. L'atto di pubblicazione resta affisso presso i Comuni di residenza degli sposi per un periodo minimo di 8 giorni consecutivi. Il matrimonio può essere celebrato a partire dal 4° giorno dalla compiuta pubblicazione ed entro i successivi 180 giorni.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Pubblicazioni matrimonio da altri Comuni o dall'estero

Per avere informazioni sul procedimento in questione è consigliabile contattare direttamente l´ufficio che lo fornisce.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
Comune di Morrovalle
 

 Regime patrimoniale dei coniugi

Il regime patrimoniale della comunione legale dei beni si instaura automaticamente con il matrimonio. La scelta del regime di separazione dei beni generalmente avviene al momento della celebrazione del matrimonio, mediante apposita dichiarazione al celebrante (Ufficiale di Stato Civile, Parroco o altro Ministro di Culto).

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
 

 Richiesta comunione o separazione di beni

La dichiarazione sul regime patrimoniale tra coniugi può essere resa contestualmente alla celebrazione del matrimonio:per il rito civile, all'Ufficiale di Stato Civile; per il rito religioso, al Parroco. Se non è resa contestualmente alla celebrazione del matrimonio automaticamente viene designata la comunione dei beni. Tale dichiarazione può essere variata successivamente davanti al notaio, unitamente all'estratto dell'atto di matrimonio.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
Comune di Sarnano
 

 Trascrizione di matrimonio da altro comune

Qualora il matrimonio civile venga celebrato in un comune diverso da quello di residenza di entrambi gli sposi, l´ufficiale di stato civile del comune ove viene contratto il matrimonio, dovrà inviare la copia integrale dell´atto al comune o ai comuni di residenza degli sposi, per poter provvedere alla trascrizione.

Vai alla pagina dell'Ente che eroga il servizio
Comune di Potenza Picena