Piramide de Mayo di Potenza Picena

Il monumento della Piramide de Mayo di Potenza Picena, copia di dimensioni ridotte dell’originale sito in Buenos Aires, rappresenta nel modo più evidente e suggestivo, quali rapporti legano Potenza Picena alla terra argentina. Donata alla città dalla Sociedad Potentina de Mutuo Socorro, importante organizzazione di potentini emigrati, fu posizionata a ridosso del Pincio nel contesto di grandiose manifestazioni celebrative, il 16 luglio 1967.
Interamente realizzata in marmo, è abbellita da pannelli bronzei opera dell’artista Giuseppe Asciutti. La piramide è sormontata da una statua, anch’essa in bronzo, raffigurante la Libertà argentina realizzata da Mario Percossi, allora segretario della Sociedad (presidente Faustino Fontinovo). L’ emblema della Libertà argentina diventa così, a Potenza Picena, simbolo di un passato che ha visto numerosissimi potentini emigrare oltre oceano. Il monumento è la testimonianza di immensa riconoscenza nei riguardi del paese ospitante e di un amore verso la propria terra natia che il tempo non potrà mai scalfire. Oggi la Piramide de Mayo di Potenza Picena è meta di numerose visite di turisti e soprattutto di quanti, orgogliosi delle proprie radici, tornano a visitare la loro terra ed a riabbracciare i propri affetti.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Potenza Picena

Condividi