Palazzo comunale di Recanati

Iniziati i lavori nel 1872 su progetto di Pietro Collina, il palazzo comunale di Recanati fu inaugurato nel 1898 in occasione della celebrazione del 1° centenario della nascita di Giacomo Leopardi. Al secondo piano: la grandiosa Aula Magna decorata da Gaetano Koch, la Sala di Rappresentanza con il busto del poeta di Giulio Monteverde, la Sala degli Stemmi con le insigne delle città che parteciparono alle celebrazioni leopardiane nel ´98 e l´Aula consiliare decorata da Matteo Tassi. Al piano superiore si trovano il “Museo della Chitarra” intitolato a Oliviero Pigini, la sala dedicata al cerimista Ceccaroni e le sale leopardiane. Davanti al Palazzo Comunale è il monumento a Giacomo Leopardi di Ugolino Panichi.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Recanati

Condividi