Palazzo Bongiovanni di Camerino

Sede dei vescovi di Camerino, il Palazzo comunale Bongiovanni di Camerino fu ceduto alla città nel 1573 da Berardo Bongiovanni, dopo l’avvio con fondi propri di un nuovo episcopio presso la cattedrale. Sono visitabili la sala dei Priori, tempio delle antiche memorie cittadine, decorata con frammenti lapidei romani e pregevoli busti, la sala degli stucchi e quella consiliare che accoglie un coro in noce proveniente dalla seicentesca chiesa domenicana di S. Caterina, attuale sede dell’Archivio di Stato.

Tratto dalla sezione turismo del sito del Comune di Camerino.

Condividi