Edificio “a nicchioni” di Urbisaglia

L’ edificio “a nicchioni” di Urbisaglia è stato costruito per essere una struttura di contenimento, realizzata presumibilmente nelle prime fasi di urbanizzazione, che permetteva il raccordo dei vari terrazzamenti in base ai quali era organizzata la città. L´edificio è formato da un muro con cinque nicchie con funzione di controspinta al terreno retrostante, ed era obliterato alla vista dalla presenza di un criptoportico – forse costituito da tre gallerie su due navate, due delle quali visibili e decorate da affreschi parietali oggi scarsamente leggibili – che abbracciava la piazza antistante, anche questa terrazzata ad est ed affacciata verso l´area pianeggiante della città e sul Foro. In quest´area i resti romani vennero adoperati in epoca moderna anche per la costruzione di case coloniche utilizzate attualmente dalla Soprintendenza per Beni archeologici delle Marche e dall´Università degli Studi di Macerata come laboratorio e magazzini in funzione degli scavi che si stanno tuttora conducendo. Da notare un tipico forno a legna moderno costruito nei pressi del muro a nicchioni.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Urbisaglia

Condividi