Da Piazza della Libertà a Porta Romana di Macerata

Da Piazza della Libertà a Porta Romana di Macerata si percorrono le più importanti e ricche vie dal punto di vista architettonico. Esse sono infatti punteggiate da una serie di palazzi che testimoniano delle vicende edilizie della città, legate principalmente alla storia delle famiglie più in vista. Si passa così dalla medievale casa dei Ricci al cinquecentesco Palazzo dei Diamanti, agli ottocenteschi Narducci – Boccaccio e Torri, per arrivare fino a Porta Romana. Subito fuori dalle Mura si eleva Palazzo Ugolini e, in fondo a Corso Cavour, il Monumento ai caduti di Cesare Bazzani.
Da Piazza della Libertà al Duomo. Anche questo itinerario segue la direttrice medievale che univa il Poggio S. Giuliano al Castello di Macerata. La via è inizialmente fiancheggiata dalla Chiesa di S. Paolo e più in basso dalla Loggia del Grano. Seguono i maestosi palazzo Compagnoni – Marefoschi e Palazzo Buonaccorsi; chiude la via il Duomo col quattrocentesco campanile e l’adiacente Chiesa della Misericordia.

Condividi