Corso Vittorio Emanuele di Potenza Picena

Lungo l’attuale corso Vittorio Emanuele di Potenza Picena, nel primo Ottocento denominato “il corso”, si affacciavano vari palazzi gentilizi. Delle loro linee e decorazioni originarie resta ben poco. Tuttavia merita particolare menzione il palazzo Trionfi (oggi Mazzoni), che conserva, dalla parte del vico Solanelli, un bel portale in pietra, nel cui frontone compare al centro, sorretto da due angeli, lo stemma di famiglia; alle estremità due figure: una maschile ed un’altra femminile. Il portale è stato fatto erigere da Giovanni Trionfi, patrizio anconitano, nel 1469, forse per onorare i suoi avi e ricordare la sua casa natale. I Trionfi infatti sono originari della nostra cittadina; negli anni Quaranta del sec. XV si sono trasferiti ad Ancona, divenendo una delle famiglie più in vista della città. Nei pressi del palazzo Trionfi sono la chiesa e l’ex convento di S.ta Caterina, il quale un tempo ospitava le monache benedettine; oggi è sede della casa di riposo. Lungo il Corso, prima del vecchio ospedale (ora poliambulatorio) è il palazzo Magner (inizi sec. XVIII), che necessita di restauro. Il vecchio ospedale è stato istituito da Alessandro Bonaccorsi nel 1737, come attesta la lapide esposta nell’atrio del palazzo, sotto lo stemma gentilizio.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Potenza Picena

Condividi