Porchetta

La porchetta è la vera regina della nostra gastronomia, cotta sullo spiedo con la sua tradizionale imbottitura di finocchio selvatico. Si tratta di carne di suino intero arrotolata e dorata, dall’intenso e caratteristico aroma: al taglio, risulta sapida e gradevolmente aromatica.
Da Gustare
Viene tagliata a fette e normalmente consumata o come un secondo piatto, oppure anche fuori pasto, in panini (panino con la porchetta) durante i banchetti, le fiere e le feste paesane.
Tecnologia di lavorazione
La porchetta nasce da un intero suino disossato condito con sale, pepe, finocchio selvatico, rosmarino, aglio, buccia di limone grattugiata. La carne si arrotola su sé stessa, con legatura circolare e verticale a cui gli operatori attribuiscono molta importanza per la buona riuscita della porchetta. Questa non deve essere né troppo forte, né troppo debole, perché nel primo caso cuocerebbe troppo, nel secondo poco. Una volta legata si inforna nel forno a legna, adeguatamente riscaldato, dove il grasso si scioglie lentamente, mantenendo croccante la parte esterna. Dopo circa quattro ore si toglie dal forno e si serve.

Tratto da “Gusti Tipici Maceratesi“.

Condividi