Gobbo in umido

Il cardo, nelle Marche detto “gobbo”, il signore dell’inverno, in passato era un ortaggio molto diffuso in quanto era molto facile da coltivare. Negli ultimi anni ha perso la diffusione che aveva in passato, tanto che, a volte, non è semplice reperirlo sulle bancarelle degli ortolani. Tra le numerose tipologie di cottura, quella in umido è la più utilizzata soprattutto nel maceratese.
Eccone la ricetta.

Ingredienti
Gobbo
lardo
cipolla
maggiorana
vino bianco
conserva
sale
pepe
odore di cannella
parmigiano

Preparazione
Lessare i gobbi tagliati a listarelle. Preparare un battuto con lardo, cipolla, maggiorana; far soffriggere, quindi aggiungere conserva diluita con acqua calda, sale, pepe, odore di cannella. Far cuocere lentamente. Servire con parmigiano e buccia di limone grattugiata.

Tratto da “Gusti tipici Maceratesi

Condividi