Giuggiola

I frutti del giuggiolo assomigliano a grosse olive, sono rosso-marrone scuro a maturità la polpa è soda, compatta, di sapore gradevolmente acidulo, di colore verde tenue. Ha proprietà lassative, emollienti e dolcificanti.
Da Gustare
Fresco, essiccato, per sciroppi, conserve e liquori.
Tecniche Colturali
La pianta si riproduce per polloni. Si tengono nel piantonaio fino a quando non hanno raggiunto un metro e mezzo d’altezza. Si mettono a dimora ad una distanza di 5/6 metri uno dall’altro. Per svilupparsi completamente occorrono 18/20 anni. Teme alcuni insetti tra i quali la mosca del giuggiolo. Fiorisce in giugno e i frutti si raccolgono a settembre/ottobre.

Tratto da “Gusti Tipici Maceratesi“.

Condividi