Anguria

Il cocomero, tipico frutto estivo con forma sferica o oblunga, che può raggiungere i 20 kg di peso, viene usato nella cucina maceratese anche per preparare piatti veloci e gustosi. La parte esterna è liscia, dura, di colore verde e presenta striature e chiazze bianche o giallastre. La polpa a maturazione è rossa, carnosa, con molti semi neri, bianchi o gialli.
Da Gustare
Oltre che consumata da sola, l’anguria si presta molto bene a piatti come le insalate estive, in associazione con pomodori, carote, spinaci, cipolle, lattughe e ravanelli. Ottima per gelati, dolci, bevande, macedonie e marmellate.
Tecniche Colturali
Il cocomero è una buona coltura da rinnovo che, però, non dovrebbe ritornare sullo stesso terreno prima di 4-5 anni per ridurre i rischi d’attacchi parassitari. Esige lavorazioni profonde, da eseguire per tempo nei terreni argillosi, e buon affinamento del terreno. L’impianto si fa con semina diretta in campo o con trapianto di piantine allevate in fitocella.

Tratto da “Gusti Tipici Maceratesi“.

Condividi