Lago di Fiastra

Il lago di Fiastra è un lago artificiale, formato dallo sbarramento del torrente Fiastrone, affluente del Chienti; ha un volume di invaso di 20,4 milioni di metri cubi, con una estensione superficiale di un chilometro quadrato. La diga del tipo ad arco – gravità è alta 87 metri e sviluppa una larghezza di 250 metri, con il coronamento a quota 642 metri sul livello del mare. Il lago alimenta la centrale di Valcimarra, attraverso una galleria in pressione lunga 8.800 metri e una condotta forzata di 650 metri. In centrale sono installati due gruppi generatori di 20 MVA ciascuno, mossi da due turbine di tipo Francis ad asse verticale che producono, mediamente ogni anno, 40 milioni di chilovattora di energia elettrica. E’ la società ERGA, del gruppo Enel, a gestire questo impianto. Restituisce le acque invasate sul torrente Fiastrone all’ambiente lungo il fiume Chienti, dopo la produzione di elettricità da fonte rinnovabile, nello stato di pulizia o di inquinamento in cui vengono immesse nel bacino idroelettrico di Fiastra, ma anche migliorate perché le arricchisce di ossigeno per effetto della turbinazione. La ERGA è il maggiore produttore mondiale di energia da fonti rinnovabili, con più di 2.300 MW di potenza in esercizio in Italia, Stati Uniti e Canada. Il lago di Fiastra è molto suggestivo per la sua posizione tra monti e boschi e per la sua trasparenza delle acque; vi si praticano pesca sportiva (è ricco di trote) e lo sci d’acqua. E’ fornito anche di una piccola spiaggia.

Condividi