Santuario Santissimo Crocifisso di Treia

Mutua il nome dal Santuario del Santissimo Crocifisso di Treia tutta la zona che fu occupata fin dal III secolo dall’antica Pieve e che conserva i resti della Trea Romana. La chiesa, ricostruita dopo un incendio, è segno tangibile, di una delle grandi vocazioni della Treia che lavora; la facciata è stata realizzata in cotto dalla Fornace Bartoloni, uno dei più antichi insediamenti industriali cittadini. Tra le tante opere di inestimabile valore, conserva un Crocifisso, opera del XV secolo di un autore ignoto. E’ una scultura in legno policromo in cui il Cristo presenta sul volto i tre aspetti del martirio, visto dal lato sinistro la sofferenza dell’agonia, di fronte il Cristo che si dona e, dal lato destro la serenità della morte. Ai piedi del Crocifisso, come ex voto dei treiesi, un plastico della città del 1513.

Condividi