Santuario di Maria SS del Monte di Caldarola

Il santuario di Maria SS del Monte di Caldarola chiude il lato sud-ovest della piazza e sorge sullo spazio ricavato dalla demolizione di una precedente chiesa del 1400. L’edificio progettato dall’architetto Augustoni venne aperto al culto nel 1780. La facciata si sviluppa su due piani divisi da una travatura aggettante. La porta principale con timpano è incorniciata da quattro lesene sulle quali poggia una trabeazione; ai lati due nicchie. Stesso motivo per la parte superiore. La cupola con lanterna è di forma poligonale, il campanile riprende i motivi della facciata. L’interno è a croce greca. Durante i lavori di restauro, sotto l’intonaco sono apparsi degli affreschi attribuiti a Nobile da Lucca. Se Andrea ancora fresco e non ripetitivo tocca spunti fiabeschi nel racconto come non gli avverrà più, Simone liberato da altri ricordi che lo facevano re dei manieristi, prova ad aggiungere alla consumata tecnica, la più libera creatività: il ritratto delle persone e la ripresa del castello e dei suoi colli costituiscono le idealizzazioni; l’alternarsi delle figure in movimento e di quelle statiche stabiliscono l’atmosfera dell’insieme per cui la ripresa di un solo fotogramma falsa la creazione.

Tratto dalla sezione turismo del sito del Comune di Caldarola.

Condividi