Chiesa di Santa Maria delle Grazie di Tolentino

La chiesa di Santa Maria delle Grazie di Tolentino appartenne agli Agostiniani della Congregazione di Lombardia. Poiché verso la metà del secolo XVI risultava molto danneggiata, fu ceduta al Comune che ne divenne proprietario nel 1567 e che provvide alla sistemazione definitiva. Attualmente la chiesa presenta, lungo la parete esterna sulla strada, un porticato con quattro arcate. Nell’interno, l’elemento più importante è costituito da un soffitto di legno policromo con elementi dorati, composto da trenta cassettoni disposti su sei file. Su due cassettoni campeggiano due stemmi: uno è l’emblema del cardinal Felice Peretti, che diverrà papa Sisto V nel 1585. L’altro, che ha per insegna un bue, è lo stemma di Girolamo Vitale de’ Buoi, vescovo di Camerino, alla cui diocesi appartenne Tolentino fino al 1586. Sull’altare maggiore è stato inserito un affresco staccato anticamente rappresentante la Vergine in ginocchio dinanzi al Figlio risorto, che ottiene all’Eterno le grazie richieste sovrastato da una lunetta su tela di epoca posteriore rappresentante una gloria di angeli.

Condividi