Chiesa di San Francesco di Pioraco

La chiesa di San Francesco di Pioraco, costruita nel primo ventennio del sec. XIV, dedicata a S. Francesco, annessa all’adiacente convento francescano, conserva all’esterno linee romanico-gotiche con abside poligonale in pietra calcarea ed elegante finestra con bifora sopra il portale. L´origine del convento e della chiesa di s. Francesco ci riconducono al medioevo: 1327. Gli umili fraticelli avevano prima un rifugio a Malpasso, isola incantevole che, ala loro partenza, fece gola ai Da Varano. I frati chiamarono un architetto sapiente a costruire in pietra bianca la chiesa romanica di s. Francesco, con abside poligonale e il “Convento” a chiostro quadrato in mattoni rossi. Pochi decenni dopo un pittore marchigiano dipinse l´edicola con la Madonna nel fondo della valle, ove nel secolo successivo i muratori tirarono su la chiesa del Crocefisso; Arcangelo di Cola vi dipinse l´Annunciazione e Girolamo di Giovanni uno dei suoi Crocefissi. Se gli affreschi elle chiese di s. Sebastiano e dell´Annunziata sono stati distrutti in tempi recenti, la tavola del Signorelli e i dipinti della chiesa del Crocifisso sono stati recuperati e testimoniano lo splendore di Pioraco al tempo della signoria.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Pioraco

Condividi