Chiesa di San Francesco di Pievebovigliana

Nel chiostro della chiesa di San Francesco di Pievebovigliana, di epoca tarda, vi si possono ammirare affreschi dal sec. XIV al XVII. Il Santuario risale al sec. XIII e contiene un vasto complesso di affreschi dal ‘300 al ‘500. La chiesa, con navata a capriate, risale al XIV secolo, mentre il convento è stato ricostruito nel corso del Settecento. All’interno della chiesa è conservata una copia ottocentesca di un Crocifisso trecentesco simile a quello di San Damiano di Assisi. L’originale, che la tradizione vuole che sia stato donato al convento dallo stesso San Francesco, è andato distrutto nel 1892 durante un incendio. Alcuni affreschi recentemente riscoperti nell’abside e nelle pareti laterali sono attribuiti a Cola di Pietro. Un altro affresco, raffigurante la Madonna della Misericordia, è attribuito, invece, a Girolamo Di Giovanni.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Pievebovigliana

Condividi