Chiesa del SS. Crocifisso d´Ete di Mogliano

La Chiesa del SS. Crocifisso d´Ete di Mogliano sorge in territorio moglianese, al crocicchio per Montegiorgio e Francavilla d´Ete, lambito dal torrente Ete Morto. La prima pietra, l´11 novembre 1579, fu posta per meno del vescovo di Fermo mons. Pinelli, che ne scelse la collocazione sulla fatiscente miracolosa edicola. Il governo e l´amministrazione furono attribuiti, con bolla di papa Gregorio XIII, alla confraternita del SS. Sacramento, che tuttora li conserva. Oggi è nota come Chiesa di Santa Croce, perché nella prima metà del ´700, tale Marcelli vi custodì, portandola da Roma, una preziosa reliquia della Croce di Cristo.Il rinvenimento del sacro legno sarebbe avvenuto ad opera dell´imperatrice Sant´Elena il 3 maggio del 326, nel corso di un viaggio in Terra Santa. La planimetria della Chiesa, a navata unica con volta a botte di mattoni a vista, che scarica il peso sulle pareti attraverso dieci peduncoli, assume la forma di croce latina per l´apertura di due cappelle laterali all´altezza del transetto. In mezzo al transetto si innalza un tempietto dorico rinascimentale in pietra moscata a base quadrata e piano superiore ottagonale, chiuso da un capolino con tamburo alleggerito da finestre.Il tempietto richiama quello della Santa Casa di Loreto. A definire la zona inferiore esterna, una trabeazione classica coronata da architravi, entro cui si sviluppa un arco a tutto sesto, impiantato su colonne doriche. Negli archi, tranne quello di facciata, una serie di affreschi datata 1594 e firmata da Pier Francesco Renolfi da Novara.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Mogliano.

Condividi