Giornata mondiale del sordo

La prima giornata fu organizzata il 28 settembre 1958, in memoria per la fondazione del World Federation of the Deaf del 1951, a Roma.

L’iniziativa si sviluppa in ogni Nazione almeno in presenza di un’Associazione dei sordi ufficialmente riconosciuta dai propri Governi.

In Italia è presente la storica associazione dei sordi l’Ente Nazionale Sordi, dal 1932 ad oggi. Ha organizzato per la prima volta la 1a Giornata dei sordi, proprio a Roma il 28 settembre del 1958 in ricordo del primo Congresso mondiale dei sordi e della nascita del World Federation of the Deaf (WFD).

La Giornata mondiale dei sordi mostra al mondo intero l’orgoglio dei sordi e le proprie culture e i modi di uso dei sordi di ogni Nazione appartenente. Sensibilizza l’opinione pubblica per una totale integrazione dei sordi, sensibilizza l’opinione pubblica e i Governi per un riconoscimento legislativo della Lingua dei segni italiana (LIS) per favorirne l’insegnamento ai bambini sordi e non.

Condividi