Romolo Murri

Il nome di Gualdo è strettamente legato a Romolo Murri. Nato nel 1870, sacerdote, fu protagonista di primissimo piano della storia del movimento cattolico. Fu il fondatore della prima Democrazia Cristiana. Nei primi anni del Novecento fu tra i personaggi più famosi d’Italia e la sua fama varcò i confini nazionali.
Entrato in conflitto con l’autorità ecclesiastica, nel 1907 fu sospeso ‘a divinis’ e nel 1909 fu scomunicato. Dal 1909 al 1913 fu deputato al Parlamento Italiano. Morì nel 1944, pochi mesi dopo essere stato riammesso nella Chiesa. È sepolto, per sua volontà, nel cimitero di Gualdo ed a Gualdo si trovano la sua biblioteca e il suo archivio. Qui visse gli anni della sospensione e della scomunica; qui, nel ‘silenzioso asilo montano’, trascorreva le sue vacanze e tornava nei momenti di crisi e di sconforto, circondato “dall’affetto dell’umile gente che tanto amava”.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di Gualdo

Condividi