Alessandro Luzio

Alessandro Luzio (25 settembre 1857 – 20 agosto 1946) fu giornalista, storico e archivista, nato a San Severino e morto a Mantova, città in cui visse per larga parte della sua vita. Dal 1882 al 1893 il giovane Alessandro guida la Gazzetta di Mantova, uno dei giornali ’storici’ del panorama editoriale italiano. Poi il trasferimento a Vienna, dove diventa corrispondente del Corriere della Sera. Nel 1899 il Luzio rientra a Mantova e diventa direttore dell’Archivio di Stato. Incarico, questo, che poi ricopre dal 1918 a Torino per l’Archivio sabaudo. Come storico egli si appassiona soprattutto dei Gonzaga, ma studia e scrive molto anche attorno alla vicenda dei Martiri di Belfiore. Dopo la pensione decide di ritirarsi a Mantova, città che a lui ha dedicato una via in centro storico. A San Severino invece porta il suo nome la scuola elementare e materna del Circolo didattico del capoluogo. L’intitolazione avvenne in occasione del centenario della nascita.

Tratto dalla sezione turismo del sito del comune di San Severino

Condividi