Il sellaio

Un tempo un sellaio si trovava in ogni paese, dedito per lo più alla confezione di accessori per muli (bardelle e bisacce) e asini, giacché il cavallo rappresentava un lusso, posseduto da padrone, fattore e ricche famiglie contadine. Le selle si differenziavano a seconda della cavalcatura. Destinati ai muli, i basti, ad esempio, erano le sellature da trasporto, richieste specialmente dai carbonari. Con un particolare cavalletto, provvisto di morsa, il sellaio teneva fermi pezzi di robusto cuoio, che imbottiva di lana o paglia e cuciva con lunghi aghi ricurvi.

Condividi