dalla Provincia di Macerata

Provincia, argine alle inondazioni del fiume chienti

13 novembre 2015
 

Sono in via di ultimazione i lavori sull’alveo del fiume appaltati dalla Provincia di Macerata

Proseguono a ritmo sostenuto i lavori per mettere in sicurezza una vasta area del bacino del Chienti che interessa i Comuni di Tolentino, Pollenza e Macerata con l’intento di attenuare i danni da inondazioni.

Il progetto si sostanzia nell’allargamento della sezione fluviale mediante l’ampliamento dell’alveo con una grandezza minima di 30-35 metri e nella realizzazione di scavi lungo il corso del fiume con la ricollocazione del materiale di sbancamento sulle sponde con lo scopo di contenere le piene ordinarie del Chienti.

L’aumento dell’alveo insieme ai lavori sulla pendenza delle sponde del fiume che avranno un angolazione inferiore ai 40 gradi, consentiranno di ridurre al minimo il pericolo di erosioni spondali in periodi di piena.

Nella zona più a monte, dove risulta più frequente la fuoriuscita di acqua nelle stagioni più piovose, è in fase di realizzazione, all’interno dell’area demaniale, un bypass della lunghezza di circa 160 metri che, seguendo il deflusso naturale delle acque, asseconda l’attuale comportamento della corrente con l’obiettivo di ridurre i danni derivanti dalle possibili inondazioni.

Con il bypass così come concepito in fase di progettazione si vuole evitare di ostacolare in quel tratto  la corrente in caso di piena offrendo così al fiume maggiori spazi di espansione senza realizzare inopportuni costringimenti che potrebbero determinare un aumento dell’energia della corrente in termini soprattutto di velocità.

Completa l’intervento la piantumazione di essenza arboree autoctone.

Le opere, appaltate dalla Provincia lo scorso agosto ed aggiudicate alla ditta Del Bello Ferdinando, riguardano un intervento per complessivi 350.000,00euro.

Condividi